Donne più brave negli studi, penalizzate nel lavoro.

lunedì 13/03/2017

Testo pù grandeTesto più piccoloprint

Condividi su:

   
 
 
Donne più brave negli studi, penalizzate nel lavoro.

Il rapporto 2016 sulla condizione occupazionale parla chiaro: le donne sono più brave negli studi, dove si registra il 48% delle laurete in corso rispetto al 44% degli uomini, ma sono penalizzate nella ricerca di un impiego.

il gender gap è ancora molto alto soprattutto considerando i dati riguardo la stabilità del lavoro. Solo il 48% delle donne può vantare un contratto a tempo indeterminato, contro il 58% degli uomini che, oltrettutto, vantano percentuali retributive più alte di circa il 20%.

Per un approfondimento leggi l'articolo del Sole24Ore.

Buone notizie

Una rubrica dedicata alle buone notizie e buone prassi, dedicata alle iniziative che aiutano a conciliare vita e lavoro, che combattono i comportamenti sessisti e discriminatori. Inviate anche voi notizie scrivendo a: webmaster@adbi-online.it

Valore D Pari o dispare Rete Armida