ADBI

Testo pù grandeTesto più piccoloprint

Condividi su:

   
 
 

ADBI è una realtà senza scopo di lucro costituita fra le dipendenti della Banca d’Italia con l'obiettivo di valorizzare il ruolo e il contributo professionale delle donne in Banca, contribuendo al cambiamento culturale necessario per superare il gender gap.

La nostra storia inizia nel 2007, grazie all’iniziativa delle socie fondatrici Magda Bianco, Martina Bignami, Emilia Bonaccorsi di Patti, Angela D'Albenzio, Fulvia Focker, Virginia Giglio, Anna Giuiusa, Valeria Guberti, Simonetta Iannotti, Alfonsina Orefice, Laura Pinzani, Marisa Pollo, Luitgard Spogler, Mariella Taliercio.

Punto  di  forza  di  ADBI sono  le  sue caratteristiche di indipendenza da  connotazioni  politiche,  sindacali, religiose…

ADBI offre alle socie, alla Banca d’Italia e agli altri stakeholder la propria attività di: osservatorio di best practices; promoter di occasioni di confronto; network interno.

Promuove e partecipa a reti di alte professionalità femminili nella Pubblica amministrazione e nel mondo delle imprese  – Rete Armida, Pari o Dispare, Valore D - che ci permettono di essere più forti e di far tesoro delle esperienze altrui.

La fisionomia di ADBI è caratterizzata da informalità, assenza di gerarchie e ampio ricorso a modalità di comunicazione web-based

L’attuazione del programma di attività definito annualmente dalle Socie è demandato al Consiglio Direttivo.

ADBI non ha dipendenti e si basa esclusivamente sull’impegno delle Consigliere e delle Socie, reso gratuitamente e a titolo personale, senza coinvolgimento dell’Istituto di appartenenza.

Le esigenze finanziarie connesse alla vita associativa sono coperte grazie alle quote associative versate annualmente dalle Socie.

Se vuoi saperne di più su quel che facciamo e sui nostri progetti, leggi la Relazione informativa annuale: scoprirai anche i risultati del nostro “fare rete”. Il “Libro Bianco” costituisce la nostra piattaforma programmatica.

Oppure scrivici, a webmaster@adbi-online.it

Le socie sono al centro della nostra azione, nella convinzione che un clima rispettoso delle diversità di genere vada a beneficio delle donne tutte e anche degli amici uomini che lavorano in Banca d'Italia. 

ADBI è aperta all'adesione di ogni donna dipendente della Banca d’Italia, in servizio o in pensione: se rivesti questa qualifica e condividi lo spirito di ADBI, abbiamo certamente bisogno del tuo contributo! 

ISCRIVITI

Buone notizie

Una rubrica dedicata alle buone notizie e buone prassi, dedicata alle iniziative che aiutano a conciliare vita e lavoro, che combattono i comportamenti sessisti e discriminatori. Inviate anche voi notizie scrivendo a: webmaster@adbi-online.it

Valore D Pari o dispare Rete Armida