ADBI propone un modello di "telelavoro" flessibile

martedì 06/12/2011

Testo pù grandeTesto più piccoloprint

Condividi su:

   
 
 
ADBI propone un modello di "telelavoro" flessibile

La crescente diffusione dell'impiego di forme di telelavoro nei settori più vari ha portato effetti positivi sul work-life balance dei dipendenti, sulla produttività, sui costi operativi e sul risparmio energetico. 

Anche alla luce del suo utilizzo in realtà aziendali analoghe, come la BCE e molte altre banche centrali, l’ADBI propone d’introdurre anche in Banca d’Italia forme di "telelavoro flessibile"implementandolo nella sua accezione più moderna, che ne enfatizza il carattere di paradigma organizzativo incentrato sulla flessibilità spazio-temporale nello svolgimento e nella fruizione della prestazione lavorativa.

A questo scopo ADBI ha redatto anche un documento di principi ai quali deve ispirarsi l'introduzione in Banca d'Italia di un modello di "telelavoro flessibile", che concilii le esigenze dei lavoratori e dell'organizzazione.

Buone notizie

Una rubrica dedicata alle buone notizie e buone prassi, dedicata alle iniziative che aiutano a conciliare vita e lavoro, che combattono i comportamenti sessisti e discriminatori. Inviate anche voi notizie scrivendo a: webmaster@adbi-online.it

Valore D Pari o dispare Rete Armida