L’altro sguardo. La mostra sulle fotografe italiane dagli anni ’60 ad oggi.

lunedì 09/07/2018

Testo pù grandeTesto più piccoloprint

Condividi su:

   
 
 
L’altro sguardo. La mostra sulle fotografe italiane dagli anni ’60 ad oggi.

È iniziata l’8 giugno la mostra “L’altro Sguardo” e si protrarrà sino al 2 settembre al Palazzo delle Esposizioni di Roma. Promossa da Roma Capitale, organizzata dall’Azienda Speciale Palexpo, ideata dalla Triennale di Milano e dal Museo di Fotografia Contemporanea di Milano- Cinisello Balsamo in collaborazione con l’Azienda Speciale palaexpo.

La mostra raccoglie più di duecento fotografie e libri fotografici provenienti dalla Collezione Donata Pizzi. È stata realizzata per diffondere la conoscenza di opere appartenenti ad interpreti femminili del panorama fotografico dagli anni Sessanta ad oggi. Una collezione unica nel suo genere, costituita da circa settanta autrici appartenenti a generazioni e correnti diverse. Alcuni nomi delle artiste Paola Agosti, Letizia Battaglia, Lisetta Carmi, Elisabetta Catalano, Carla Cerati, Paola Mattioli, Marialba Russo, Marina Ballo Charmet, Silvia Camporesi, Monica Carocci, Gea Casolaro, Paola Di Bello, Luisa Lambri, Raffaella Mariniello, Marzia Migliora, Moira Ricci, Alessandra Spranzi e tante altre. La collezione di Donata Pizzi era già stata presentata, per la prima volta alla Triennale di Milano nel 2016 grazie ad un progetto nato in collaborazione con Mufoco.

In Italia l’ingresso di fotografe, fotoreporter e artiste risale agli anni Sessanta, in seguito ai cambiamenti socio-politici e ai nuovi slanci del femminismo. La grande conquista fatta in quegli anni ha permesso di invertire la rotta, ma i problemi legati alla disparità di genere continuano a sussistere.

Per informazioni sulla mostra e per l’acquisto dei biglietti consulta il sito del palazzo delle esposizioni.

luglio 2007-luglio 2017:
10 anni di storia della nostra associazione

Abbiamo festeggiato questo importante traguardo con due eventi: un incontro sul tema Donne e Fintech che si è tenuto il 12 dicembre a Milano e un  incontro con le associazioni sorelle che si è svolto il 15 dicembre a Roma.

Con l’occasione proponiamo per ogni anno di attività un buon motivo per iscriversi, ovvero 10 ottime ragioni per diventare socie ADBI.

Buone notizie

Una rubrica dedicata alle buone notizie e buone prassi, dedicata alle iniziative che aiutano a conciliare vita e lavoro, che combattono i comportamenti sessisti e discriminatori. Inviate anche voi notizie scrivendo a: webmaster@adbi-online.it

Valore D Pari o dispare Rete Armida