Lavoro: Boldrini, preoccupano i dati Istat su calo occupazione

mercoledì 01/04/2015

Testo pù grandeTesto più piccoloprint

Condividi su:

   
 
 
Lavoro: Boldrini, preoccupano i dati Istat su calo occupazione

(AGI) "Colpiscono e preoccupano i dati diffusi dall'Istat sul calo dell'occupazione a febbraio. Ad essere espulse dal mercato del lavoro sono le donne, soltanto le donne: 42mila di loro hanno perso il posto e sono rimaste a casa, mentre l'occupazione maschile rimane sostanzialmente stabile". Lo sottolinea in una dichiarazione il Presidente della Camera Laura Boldrini.

"La crisi e' dura per tutti, ma per le donne lo è ancora di più, evidentemente. Ma il prezzo lo paga un'intera società non solo un genere. Un tasso di occupazione femminile tra i piu' bassi d'Europa e' un freno alla ripresa di tutta l'economia italiana", ha aggiunto, "Come ha ricordato recentemente Christine Lagarde, direttrice operativa del Fondo Monetario Internazionale, a causa delle discriminazioni contro le donne l'Italia disperde il 15 per cento del Prodotto Interno Lordo potenziale. Questi dati sono un campanello d'allarme che suona per tutti".

luglio 2007-luglio 2017:
10 anni di storia della nostra associazione

Sono in programma eventi o approfondimenti per festeggiare questo importante traguardo, alcuni riservati alle socie ed altri che avremo il piacere di condividere con tutte.

Per novembre segnaliamo l’incontro con magistrate e avvocate sulla violenza di genere previsto il 24.

Con l’occasione proponiamo per ogni anno di attività un buon motivo per iscriversi, ovvero 10 ottime ragioni per diventare socie ADBI.

Buone notizie

Una rubrica dedicata alle buone notizie e buone prassi, dedicata alle iniziative che aiutano a conciliare vita e lavoro, che combattono i comportamenti sessisti e discriminatori. Inviate anche voi notizie scrivendo a: webmaster@adbi-online.it

Valore D Pari o dispare Rete Armida