Bankitalia: più donne in ruoli decisionali, così meno corruzione

mercoledì 29/04/2015

Testo pù grandeTesto più piccoloprint

Condividi su:

   
 
 
Bankitalia: più donne in ruoli decisionali, così meno corruzione

Il direttore generale della Banca d'Italia, Salvatore Rossi, sostiene la necessità di una maggiore presenza femminile nelle istituzioni pubbliche, in particolar modo nei ruoli decisionali. La motivazione? Perchè sono meno corruttibili rispetto agli uomini. Rossi sostiene che "una maggior presenza femminile nei ruoli decisionali, in particolare pubblici, può avere effetti positivi sulla diffusione della corruzione: da indagini empiriche le donne risultano tendenzialmente meno soggette al rischio di corruzione".

"L'istruzione - ha spiegato Rossi in una lectio magistralis all'università Lumsa a Palermo - favorisce l'accumulazione di capitale sociale, cioè lo sviluppo di attitudini 'pro-sociali', quali la fiducia nel prossimo, la reciprocità, l'abitudine a cooperare. Il capitale sociale argina la criminalità".

luglio 2007-luglio 2017:
10 anni di storia della nostra associazione

Sono in programma eventi o approfondimenti per festeggiare questo importante traguardo, alcuni riservati alle socie ed altri che avremo il piacere di condividere con tutte.

Per novembre segnaliamo l’incontro con magistrate e avvocate sulla violenza di genere previsto il 24.

Con l’occasione proponiamo per ogni anno di attività un buon motivo per iscriversi, ovvero 10 ottime ragioni per diventare socie ADBI.

Buone notizie

Una rubrica dedicata alle buone notizie e buone prassi, dedicata alle iniziative che aiutano a conciliare vita e lavoro, che combattono i comportamenti sessisti e discriminatori. Inviate anche voi notizie scrivendo a: webmaster@adbi-online.it

Valore D Pari o dispare Rete Armida