Mattarella: "Senza le donne l’italia sarebbe più povera e più ingiusta"

lunedì 09/03/2015

Testo pù grandeTesto più piccoloprint

Condividi su:

   
 
 
Mattarella: "Senza le donne l’italia sarebbe più povera e più ingiusta"

Sulle donne italiane "grava il peso maggiore della crisi economica". Lo ha affermato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, parlando al Quirinale nella cerimonia che celebra la Giornata internazionale della Donna, quest'anno dedicata al tema "Donne per la Terra". Come di consueto, la guardia d'Onore del Palazzo del Quirinale nelle giornate del 7 e dell'8 marzo è stata completamente al femminile.
Durante il suo discorso capo dello Stato ha ricordato che alle donne "una società non bene organizzata affida il compito, delicato e fondamentale, di provvedere in maniera prevalente all'educazione dei figli e alla cura degli anziani e dei portatori di invalidità". Per questo le donne si ritrovano "spesso alla difficile ricerca di una compatibilità tra lavoro e famiglia", sfida che portano avanti "silenziosamente, a volte faticosamente".
Il Presidente Mattarella rende omaggio a tutte le donne, ritenendo che "senza di voi, l'Italia sarebbe più povera e più ingiusta. Siete il volto prevalente della solidarietà. Il volto della coesione sociale.", e "Dovremmo ricordarlo costantemente. E non dovremmo smettere mai di ringraziarvi."
A chiusura del suo discorso, il capo dello Stato cita un detto dei nativi americani Ojibwej:
«La donna è la radice sulla quale le nazioni sono costruite. Essa è il cuore della sua nazione.
Se il suo cuore è debole, il popolo sarà debole.
Se il suo cuore è forte e la sua mente limpida, allora la nazione sarà forte e determinata.
La donna è il centro di ogni cosa».

luglio 2007-luglio 2017:
10 anni di storia della nostra associazione

Dopo le vacanze estive sono in programma eventi o approfondimenti per festeggiare questo importante traguardo, alcuni riservati alle socie ed altri che avremo il piacere di condividere con tutte.

Per settembre segnaliamo la presentazione del libro di Silvia Tassarotti il giorno 27

Con l’occasione proponiamo per ogni anno di attività un buon motivo per iscriversi, ovvero 10 ottime ragioni per diventare socie ADBI

Buone notizie

Una rubrica dedicata alle buone notizie e buone prassi, dedicata alle iniziative che aiutano a conciliare vita e lavoro, che combattono i comportamenti sessisti e discriminatori. Inviate anche voi notizie scrivendo a: webmaster@adbi-online.it

Valore D Pari o dispare Rete Armida